CIADD NEWS 24... in diretta RADIO e TV

Il Comune di Rieti ha annunciato che sono stati avviati i lavori di restauro e consolidamento del Circolo di
Lettura del Teatro Flavio Vespasiano, finanziati grazie ai fondi del Programma Unitario di Rigenerazione
Urbana – fondo complementare al PNRR ed all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione post sisma. Gli interventi architettonici prevedono: il consolidamento del solaio, il restauro di tutto il sistema decorativo, il restauro o dove necessario la sostituzione di carta da parati e pitture, il ripristino di lampadari ed applique esistenti, la modifica del palco nella Sala degli Specchi, il superamento delle barriere architettoniche e rifunzionalizzazione di accessi e percorsi, e la verifica e manutenzione del manto impermeabile di copertura sovrastante la zona d’intervento.
Al punto stampa per la presentazione dei lavori hanno fornito ulteriori informazioni il sindaco di Rieti
Daniele Sinibaldi, l’assessore regionale con delega alla ricostruzione Manuela Rinaldi, l’assessore alla
Cultura Letizia Rosati, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Rieti Claudia Chiarinelli,e l’architetto
Federica Badini, Responsabile Unico del Procedimento.
Daniele Sinibaldi “Oggi avviamo un altro cantiere molto importante, un intervento che si attendeva da
tempo: il restauro ed il recupero completo del Circolo di Lettura del Teatro Flavio Vespasiano, ormai chiuso da molti anni. Un lavoro necessario ed importante che siamo riusciti a sbloccare grazie al nuovo impulso dato all’Ufficio per la Ricostruzione dal nuovo assessore regionale Manuela Rinaldi, con cui stiamo lavorando per velocizzare i cantieri che sono rimasti fermi negli anni passati. C’è una nuova sinergia tra Comune e Regione che sta portando tanti nuovi interventi e nuove attività sulla nostra città. Quello che stiamo facendo per il Circolo di Lettura si inserisce in una serie di attività volte a rilanciare non soltanto il
centro storico ma anche l’attività culturale nel capoluogo”.
Manuela Rinaldi “Il Circolo di Lettura del Teatro Flavio Vespasiano è un luogo storico della città di Rieti, che negli anni è stato frequentato da tante persone e che ha sempre rivestito un ruolo importante nell’offerta culturale della città. Un luogo chiuso da troppi anni, il fondo complementare del sisma ci ha permesso di ottenere un finanziamento per il suo restauro e consolidamento sismico. L’intervento, che comprende anche il restauro degli affreschi, permetterà ai cittadini di tornare a godere di questo spazio che è stato uno dei simboli della città di Rieti”.
Letizia Rosati “Il teatro Flavio Vespasiano è un luogo che tutti abbiamo nel cuore, per questo motivo siamo felici di annunciare che il Circolo di Lettura tornerà a vivere secondo i programmi nel dicembre del 2024.
Uno spazio di aggregazione, di approfondimento e che sarà prezioso per tante occasioni che vogliamo
creare nei prossimi anni”.
Claudia Chiarinelli “Presentiamo alla città un altro intervento importante, atteso dai concittadini da
tantissimo tempo. Un importo per i lavori a carico dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione di oltre un milione di euro. Questo segue la sistemazione ed il rifacimento del cortile del teatro, in continuità con la
precedente amministrazione, e che si inserisce nei nostri progetti per il centro storico come per esempio
l’ascensore che nascerà proprio alle spalle del teatro ed il rifacimento delle strade più importanti come via Cintia e via Terenzio Varrone. La città avrà finalmente un nuovo volto, sarà più fruibile ai cittadini, alle
mamme, ai bambini, agli anziani e soprattutto non ci saranno più barriere architettoniche, così avremo la
vera inclusività così come piace pensarla a noi” Francesca Badini “Quello sul Circolo di Lettura fa parte degli interventi previsti dal Fondo Complementare del PNRR, è un’opera importante per la città perché rappresenta il connubio tra un intervento di restauro ed uno per il consolidamento per il sisma. Nello specifico andremo a lavorare sul solaio del Circolo di Lettura che verrà consolidato attraverso importanti strutture in metallo. Sarà importante anche il lavoro sui materiali che saranno di pregio, visto che si opera su ambienti particolarmente rappresentativi per la città ed il teatro stesso. Nello specifico si opererà un restauro sia delle superfici pittoriche e lignee, ma anche sugli infissi per un maggiore efficientemento energetico. Sarà realizzato anche un ascensore che garantirà la fruibilità anche alle persone con disabilità”.

(Visited 9 times, 1 visits today)
Invia un messaggio
1
Dir. artistica Emanuela Petroni
Salve, posso esserti utile ?