Costinela-Bichis

CIADD NEWS 24... in diretta RADIO e TV

Costinela-BichisC’era una volta …

Non ti porterò rancore per aver provato a rubarmi il sole, il pane, e i liberi passi,  l’ira che hai riversato sui tuoi simili, mani che hai voluto incatenate, mentre privato della ragione e con l’animo avvelenato, mi maledicevi perché non volevo essere prigioniero come te. Il sole che tentavi di tenere celato mi cercava di notte riflesso nella luna, la parola perduta l’abbiamo ritrovata negli sguardi mai conosciuti prima, cortesi estranei, gentili uomini liberi, il pane, tra simili ce lo siamo fatto bastare e la libertà ha costruito nelle nostre menti strade infinite su cui camminare. 

Non ti porterò rancore nemmeno quando non chiederai perdono, nemmeno quando farai finta di aver provato a liberare i miei simili dilaniati nell’animo, nel corpo e nell’onore.

Tra di voi i feroci tireranno ancora le pietre dell’odio, i corrotti bramosi di lodi giocheranno sulla riva migliore dell’interesse, con facce diverse, con verbi mutati… ma i serpenti più si mostrano belli, più sono velenosi. 

Non ti porterò rancore perché ora devo aiutare chi tra di voi si sente ingannato, derubato della mente, umiliato e ferito.

Non ti ho mai portato rancore ma ti ho amato come ti amavo prima che la tenebra della divisione avesse iniziato a mordere il mondo intero.

Tu mi hai odiato più di quanto avresti mai potuto amare in un’intera vita. Hai sprecato attimi, anni, forse destabilizzato anche l’infinito.

Cercami quando avrai smesso di odiarti, ed io offrirò giubilo a quell’istante, tacerò chi offenderà la tua parola, mi batterò perché tu possa essere libero come lo sono sempre stato io. Non ti porterò rancore, ti hanno già fatto fin troppo male, non ti porto rancore, non ti porterò mai rancore… perché sono umano.

(Visited 46 times, 1 visits today)
Invia un messaggio
1
Dir. artistica Emanuela Petroni
Salve, posso esserti utile ?