CIADD NEWS 24... in diretta RADIO e TV

Questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti è stato presentato il progetto per il nuovo
capolinea COTRAL e trasporto pubblico locale. Erano presenti il sindaco di Rieti Daniele Sinibaldi,
l’assessore all’Urbanistica Giovanni Rositani, l’assessore alla Mobilità e Trasporti della Regione Lazio
Fabrizio Ghera, la presidente di COTRAL Amalia Colaceci, il consigliere regionale Michele Nicolai ed il
presidente di ASM Vincenzo Regnini.
Con un investimento di 1 milione e 200 mila euro sarà realizzato un vero e proprio hub che, a ridosso del
centro della città, razionalizzerà la fruizione di trasporto ferroviario e su gomma. La proposta progettuale
mira ad ottimizzare l’integrazione nel contesto, rendendo armonico il progetto con il contesto storico in cui si trova. Sono presenti due info Point, uno per COTRAL ed uno per ASM, ed una sala d’attesa caratterizzata dalla trasparenza che la rende visibile e riconoscibile anche nelle ore serali. Il marciapiede esterno all’edificio sarà disegnato nel rispetto delle curvature necessarie per la circolazione dei mezzi, introducendo delle aree verdi che fungono anche da buffer-zone tra il pedone e la strada carrabile. Vegetazione e nuovi arredi urbani andranno a definire uno spazio per la sosta e l’attesa degli utenti anche nelle aree esterne. La scelta di materiali eco-sostenibili come il legno lamellare per gli elementi strutturali assicura il duplice vantaggio dei costi ridotti uniti alla velocità di realizzazione dell’opera. Inoltre la scelta del legno lamellare rappresenta una scelta etica riguardo alla sostenibilità durante tutto il suo ciclo di vita. Lo spazio esterno del marciapiede prevede una nuova pavimentazione che propone di integrare gli spazi verdi con quelli pedonali.
A seguire un estratto della dichiarazione del sindaco Daniele Sinibaldi:
“Ci siamo candidati ad amministrare la città in un periodo particolare, dopo il COVID, ma anche nel periodo delle opportunità fornite dal PNRR e ci siamo ripromessi ed abbiamo promesso ad i cittadini che avremmo alzato il tiro, cercando di cogliere tutte le opportunità che questa stagione ci mette a disposizione per superare una serie di criticità strutturali, che rappresentano le condizioni necessarie per la sopravvivenza di questo territorio. Le infrastrutture, i trasporti ed in particolare il collegamento con la capitale, per una città come Rieti oggi rappresentano le condizioni minime necessarie per parlare di futuro. Per questo abbiamo investito molto in termini di rapporti e politica dimostrando che la buona politica può mettere insieme un’azienda come COTRAL ed una come ASM e farle dialogare. Siamo partiti dal fatto che COTRAL dovesse semplicemente fare l’ammodernamento del capolinea e siamo arrivati ad un progetto di hub. Questo risultato è stato possibile grazie ai vertici delle due società, ma anche grazie alla politica comunale e regionale che insieme hanno deciso di alzare il tiro, investendo maggiori risorse per dare un servizio più completo e razionale. Questo è un esempio di quello che ci poniamo l’obiettivo di fare. Continueremo a lavorare con la Regione Lazio per migliorare la sinergia con i treni trimodali e saremo estremamente vigili a che i tempi di consegna degli altri treni vengano rispettati e che vengano attivate le soluzioni per abbassare i tempi di percorrenza ed aumentare le corse. Questo tipo di interventi influenzano la qualità della vita dei cittadini e degli operatori, che svolgono un servizio pubblico e meritano migliori condizioni di lavoro. E’ importante l’ordinaria amministrazione, ma queste sono le partite in cui la città gioca il destino del suo futuro”.
Al termine della conferenza stampa l’assessore all’Urbanistica Giovanni Rositani ha rilasciato la seguente
dichiarazione:

“Abbiamo presentato oggi alla città il nuovo progetto di capolinea di COTRAL, che era partito come un
semplice restyling e che con l’impegno dell’Amministrazione Comunale e l’ascolto di COTRAL, che ringrazio per la disponibilità, e con l’aiuto della Regione Lazio, quel progetto è diventato un progetto di hub intermodale di interscambio tra trasporto su gomma e su ferro e ci permetterà di liberare l’area di piazza Cavour dal capolinea di ASM. Il trasporto pubblico locale in questo modo potrà dialogare ed essere al servizio di turisti e cittadini che utilizzano il trasporto regionale. Inizia il lavoro di cucitura urbanistica che vede nella stazione di Rieti un nodo centrale”.

(Visited 6 times, 1 visits today)
Invia un messaggio
1
Dir. artistica Emanuela Petroni
Salve, posso esserti utile ?